Blast Virtual: Killer of Sheep

Blast Virtual: Killer of Sheep

A febbraio il Circolo del Cinema insieme a Urbs Picta celebra il Black History Month, celebrazione dell’identità e della cultura afroamericana, attraverso lo sguardo di artisti e registi che hanno saputo raccontare la vita quotidiana, le lotte e la realtà delle comunità nere negli Stati Uniti, essenziale proprio in uno dei momenti più drammatici che coinvolge la comunità black. Il primo appuntamento è dedicato al regista Charles Burnett, che ha esordito negli anni Sessanta proprio con il film proposto questa settimana, Killer of Sheep. Ancora studente di cinema alla UCLA di Los Angeles, Burnett realizzò il suo primo lungometraggio ispirandosi ad alcuni modelli visivi afferenti al cinema neorealista italiano.

Se non hai già ricevuto la password di accesso da inserire nel player Vimeo scrivici a info@circolodelcinema.it

Il film è disponibile in streaming dalle 20.00 di giovedì 4 febbraio fino alle ore 20.00 di lunedì 8 febbraio 2021

SINOSSI

Killer of Sheep esplora il ghetto afroamericano di Watts, Los Angeles a metà degli anni Settanta attraverso lo sguardo di Stan, un uomo sensibile, un sognatore costretto dalla necessità al lavoro alienante in un macello. Frustrato dai problemi di soldi, trova un rifugio alle lotte e alle difficoltà in momenti di semplice bellezza: il calore di una tazza da tè contro la guancia, un ballo lento con la moglie, la figlia in braccio. Il film non offre soluzioni; si limita a presentare la vita – a volte inquietantemente cupa, a volte piena di gioia trascendente e gentile umorismo.

Il progetto – Blast Virtual

BLAST è un progetto di ricerca coordinato dall’associazione Urbs Picta e composto da un programma di appuntamenti e attività rivolte ai giovani e alla società civile, oltre che al pubblico dell’arte, che si propone di esplorare in modo allargato e partecipato la relazione tra violenza, documento e verità pubblica attraverso l’uso del mezzo video. In particolare, ci interessa focalizzarci sul video come strumento di documentazione, ricerca e rielaborazione narrativa affrontando il concetto di violenza in quanto categoria morale, sociale, politica e come dimensione relativa, che non si compone solo di gesti e situazioni esplicite, ma anche di azioni sottili, mascherate.

Per la sezione del progetto denominata BLAST VIRTUAL, Urbs Picta e il Circolo del Cinema hanno organizzato una rassegna online che porterà nella sala web dell’associazione una selezione di titoli diretti da registi afroamericani, cominciando da due esponenti della L.A. Rebellion, una corrente nata dallo scambio tra autori che hanno esordito negli anni 70 come studenti della scuola di cinema della UCLA. Due di loro, Charles Burnett e Billy Woodberry, sono fra gli autori statunitensi più influenti e gli esordi che saranno proposti, da Killer of Sheep a Bless Their Little Hearts, ne svelano il precoce talento visivo.